La competizione iridata

La Puglia abbraccia la Coppa del mondo di volley

Oggi il via al PalaFlorio di Bari il gruppo C con le fortissime Russia, Usa e Serbia

Ostuni mercoledì 12 settembre 2018
di Nicola Palmiotto
La nazionale russa di volley
La nazionale russa di volley © Getty Images

Dimitry Muserskiy, il centrale della nazionale russa, è alto 2 metri e 19 centimetri. Quando schiaccia - secondo Wikipedia - arriva alla bellezza di 3 metri e 75. Per intenderci il primo piano di un palazzo moderno è alto “appena” tre metri. Basterebbe forse solo questo dato per spiegare lo spettacolo che da oggi pomeriggio alle 14 comincerà al PalaFlorio di Bari quando si giocherà la prima palla di Cameron-Tunisia, gara valida per il gruppo C della Coppa del mondo di volley 2018.

Gli assi della pallavolo mondiale a questo giro infatti passano anche dalla Puglia e pazienza che mancano gli azzurri, che giocheranno il proprio raggruppamento (cominciato con un secco 3-0 al Giappone nella insolita cornice del Foro Italico) tra Roma e Firenze. A Bari invece saranno di scena alcune tra le nazionali più forti della competizione iridata, in quello che gli addetti ai lavori ritengono sia il girone più duro. A partire dalla corazzata russa di Muserskiy e Mikhaylov, che i bookmakers accreditano come maggior favorita per la vittoria finale, passando per le temibili squadre di Usa (Anderson e Christenson), e Serbia (Atanasijevic e Podrascanin), per finire a Australia, Cameroon e Tunisia che si giocheranno il quarto posto, ultimo utile per accedere alla fase successiva.

Il mondiale, che si gioca tra Italia (le sedi scelte sono Milano, Bari, Bologna, Firenze, Roma e Torino) e Bulgaria (Ruse, Sofia e Varna) e si concluderà il 30 settembre con la finalissima al Palasport Olimpico di Torino, è articolato in vari gironi cosiddetti all’italiana: le prime migliori quattro accedono alla seconda fase portandosi dietro i punti della prima poule, poi le prime due accedono alla terza fase. Le migliori due di questi ulteriori raggruppamenti saranno infine le quattro semifinaliste.

A Bari le partite si concluderanno martedì 18 settembre. Da non perdere c’è sicuramente la sfida tra le due superpotenze Usa e Russia, il cui fascino, almeno per coloro che hanno vissuto gli anni ’80, resta sempre inalterato (per coloro che invece non lo sanno è sempre possibile rimediare guardando Rocky IV o Miracle). Molto interessanti, sia per gli appassionati che per i semplici tifosi, si annunciano anche il match tra Usa e Serbia, che apre il girone mercoledì alle 20,30, e quello tra Serbia e Russia in programma martedì 18 sempre alle 20,30. I biglietti sono in vendita anche online sulla piattaforma Ticketone. E allora non resta che accomodarsi sugli spalti del PalaFlorio e godersi lo spettacolo della pallavolo mondiale.

IL CALENDARIO DEL GRUPPO C

Mercoledì 12 settembre

Ore 14: Cameroon-Tunisia

Ore 17: Australia-Russia

Ore 20.30: Usa-Serbia

Giovedì 13 settembre

Ore 17: Australia-Usa

Ore 20.30: Cameroon-Serbia

Venerdì 14 settembre

Ore 17: Australia-Cameroon

Ore 20.30: Russia-Tunisa

Sabato 15 settembre

Ore 17: Serbia-Tunisa

Ore 20.30: Usa-Russia

Domenica 16 settembre

Ore 17: Cameroon-Usa

Ore 20.30: Serbia-Australia

Lunedì 17 settembre

Ore 17: Russia-Cameroon

Ore 20.30: Australia-Tunisia

Martedì 18 settembre

Ore 17: Usa-Tunisia

Ore 20.30: Serbia-Russia

Lascia il tuo commento
commenti