Palazzo di Città

Il Consiglio comunale approva il bilancio consuntivo e il nuovo Regolamento di igiene ambientale

Ieri la seduta dell'assise cittadina

Politica
Ostuni martedì 24 luglio 2018
di La Redazione
Il Consiglio comunale
Il Consiglio comunale © n.c.

Iniziati alle 10 di ieri, lunedì 23 luglio, i lavori del Consiglio comunale sono stati avviati dai venti consiglieri presenti, che all’unanimità hanno approvato il verbale della seduta precedente, dando inizio alla discussione dei tredici punti fissati all’ordine del giorno. La relazione sulla gestione e lo schema di rendiconto per il 2017 dell’Istituzione del Museo di civiltà preclassiche della Murgia Meridionale, costituiscono il secondo punto, approvato con i 13 voti favorevoli dei consiglieri di maggioranza e i 7 contrari dell’opposizione.

È l'ufficio stampa del Comune a illustrare la cronaca della seduta dell'assise cittadina.

Terzo tema in discussione, il documento finanziario dell’ente comunale relativo allo scorso anno, su cui ha argomentato il vicesindaco Guglielmo Cavallo, in sostituzione dell’assessore al Bilancio Maria Zurlo, assente per motivi istituzionali. Tra maggioranza e opposizione si è aperto un lungo dibattito durato oltre due ore, che ha toccato le questioni più disparate, soprattutto in materia di lavori pubblici ed erogazione di servizi al cittadino. Come previsto, il bilancio consuntivo viene approvato con i 13 voti della maggioranza, mentre l’opposizione compatta si esprime in maniera contraria. Successivamente il consesso ha proceduto con l’approvazione di una variazione al bilancio attuale e al bilancio di previsione, quarto e quinto punto in discussione, passate entrambe con 13 voti favorevoli e 11 contrari. Il riconoscimento di debiti fuori bilancio, tra cui quelli relativi alla realizzazione di ulteriori interventi di riqualificazione presso l’edificio scolastico “E. Pessina”, sesto e settimo punto all’ordine del giorno, vengono approvati dai 13 voti favorevoli della maggioranza, a cui si oppongono i voti dei consiglieri di opposizione presenti.

Dopo una sospensione dei lavori di venti minuti, il consesso riprende con la discussione del riconoscimento della legittimità di alcuni debiti fuori bilancio derivanti dalla convenzione sottoscritta due anni fa con il Teatro pubblico pugliese, per le stagioni teatrali degli anni 2014/2015 e 2015/2016, su cui l’assise si esprime favorevolmente con i 13 voti della maggioranza. Nono punto all’ordine del giorno, un argomento che mette d’accordo maggioranza e opposizione: la ratifica della convenzione per l’affidamento provvisorio della gestione del Museo diocesano Mons. Semerano all’istituzione del Museo di civiltà preclassiche della Murgia Meridionale.

A seguito della relazione esposta dal sindaco Gianfranco Coppola, i 23 consiglieri presenti si esprimono in maniera unanime a favore della convenzione. Dai banchi dell’opposizione giunge trasversalmente la richiesta formale di rimandare la discussione del decimo argomento, riguardante l’approvazione del regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani, della raccolta differenziata e di altri servizi di igiene urbana. L’assise vota e risulta contraria alla proposta dell’opposizione, quindi il dibattito prosegue con l’esposizione del punto in questione da parte dell’assessore all’ecologia e all’ambiente Luigi Nacci. «Occorre incrementare la capacità di stoccaggio dei rifiuti differenziati, raccolti sia attraverso il “porta a porta”, che attraverso il conferimento autonomo – spiega l’assessore Nacci – pertanto si ritiene urgente sottoporre all’attenzione del Consiglio la modifica del regolamento comunale di igiene urbana, entrato in vigore nel 2003. A fronte di un servizio encomiabilmente svolto tanto dall’amministrazione e dalla ditta appaltatrice, che dai singoli cittadini, intendiamo attivare un nuovo centro di raccolta, che decongestioni l’attività di stoccaggio e smaltimento dell’Isola ecologica di contrada Santa Caterina. È inoltre nelle intenzioni di questa amministrazione creare un centro dedicato al riuso e una centrale di produzione di biogas, attraverso la gestione dell’intero processo di trattamento della frazione organica. Siamo certi che il percorso intrapreso sia quello giusto: proprio oggi l’assessore alla Cultura e al Turismo Vittorio Carparelli ha ritirato per il Comune di Ostuni il terzo vessillo della Spiga Verde, ambito riconoscimento volto a premiare le buone pratiche in tema di tutela e valorizzazione del paesaggio rurale». L’opposizione propone la modifica del punto 39 del regolamento attraverso un emendamento alla delibera proposta dall’amministrazione, che viene respinto dall’assise con i 13 voti contrari della maggioranza, a fronte dei 10 voti a favore del centrosinistra. L’argomento al decimo punto all’ordine del giorno viene successivamente approvato con i 13 voti a favore del centrodestra, contro gli 11 voti contrari dell’opposizione.

Su richiesta rappresentata da parte del consigliere di maggioranza Giuseppe Francioso, l’assise si esprime sul rinvio degli ultimi tre argomenti previsti, che viene approvato con i 13 voti del centrodestra. Il Consiglio comunale termina così alle 14.41.

Lascia il tuo commento
commenti