La XIV edizione

"AttraversaMenti", torna la festa dei lettori

Fino a domenica dibattiti, reading, concerti, approfondimenti, mostre documentarie, spettacoli teatrali, laboratori e performance. A Ostuni Francesca Palumbo presenterà il suo nuovo libro "La pelle che non c’è"

Cultura
Ostuni sabato 29 settembre 2018
di La Redazione
"AttraversaMenti", torna la festa dei lettori © n.c.

Ha preso il via giovedì la XIV edizione della Festa dei lettori, l’annuale appuntamento dell’associazione Presìdi del Libro con il sostegno della Regione Puglia.

La rassegna diffusa impegnerà, fino a domenica, 65 città italiane nella promozione della lettura. I Presìdi si animeranno di centinaia di incontri culturali: autori di ogni genere coinvolgeranno comunità di lettori di ogni età attraverso dibattiti, reading, concerti, approfondimenti, mostre documentarie, spettacoli teatrali, laboratori e performance.

La Puglia, sede dell’associazione nazionale, ospiterà le manifestazioni in oltre 50 comuni. Gli appuntamenti fuori regione saranno organizzati invece dai presìdi di Basilicata, Campania, Friuli-Venezia Giulia, Lazio e Trentino Alto-Adige.

AttraversaMenti è il tema di quest’anno perché «Il mondo è un libro, e coloro che non viaggiano leggono solo una pagina» (Sant’Agostino) e, ancora, perché «chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5.000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è una immortalità all’indietro» (Umberto Eco).

Catturato dalle pagine di un libro, il lettore può squadernare il reale, esaminarne sezioni, provare a seguirne gli avvenimenti con maggiore coscienza critica; può alimentare la propria mente, ricavandone acquisizioni valoriali, ricchezza interiore e infinite conoscenze. La conquista di esperienza indiretta è la più affascinante e ineguagliabile conseguenza della letteratura. Si è scelta perciò una parola al plurale, come nella precedente edizione, una parola accogliente e pro-positiva, suscettibile di ampie interpretazioni e declinazioni. Si auspica la fondazione di nuove relazioni e il mantenimento, la cura delle antiche; si promuovono il confronto fra culture, la scoperta di nuovi autori, la trasversalità delle intenzioni motrici, la connessione intelligente, ipertestuale e crossmediale, con l’attualità.

Grazie alla collaborazione con il Ministero dell'Istruzione - Ufficio scolastico regionale della Puglia sono tantissime le scuole, di ogni ordine e grado, che salutano il nuovo anno scolastico aderendo alla festa. I luoghi animati sono anche piazze, chiese, cortili, chiostri, giardini, caffè, palazzi storici, castelli, librerie e biblioteche. Gli eventi, realizzati in spazi simbolo della Puglia, rafforzano il legame esistente tra la nostra storia e le nostre parole. La loro accessibilità aiuta ad avvicinare i lettori più insoliti, saltuari, persino casuali, che speriamo di incuriosire e conquistare.

A Ostuni
Nella Città bianca appuntamento oggi, alle 10.30, al Liceo classico Antonio Calamo. Francesca Palumbo presenterà il suo nuovo libro La pelle che non c’è.

Lascia il tuo commento
commenti