L'Ostuni torna a giocare in casa: obiettivo ritrovare i punti perduti

Al PalaCeleste per tornare a vincere: l'Orthogea Ostuni ospita l'Olimpia Galatina

Domenica alle 18 la Pallavolo 2000 Ostuni e la Salento Best Volley si affrontano in un'importante sfida salvezza

Volley
Ostuni venerdì 09 febbraio 2018
di Salvatore Galizia
La Pallavolo 2000 Ostuni esulta
La Pallavolo 2000 Ostuni esulta © Salvatore Galizia

Dopo aver inaugurato il 2018 con una vittoria, la Pallavolo 2000 Orthogea Ostuni ha incassato le tre sconfitte consecutive che impongono una necessaria inversione di rotta in vista del prossimo impegno nel Campionato di Serie B Nazionale. Nella 15ª giornata i gialloblu potranno finalmente tornare a contare sul pubblico di casa a quasi un mese di distanza, sarà infatti il PalaCeleste ad ospitare la sfida salvezza tra l’Ostuni e la Sbv Olimpia Galatina in programma domenica 11 febbraio alle 18.

Dei tre ko seguiti al 3 a 1 rifilato al Castellana, l’ultimo in ordine di tempo, quello di domenica scorsa a Taranto contro una diretta rivale per la permanenza nella terza serie nazionale è sicuramente quello più scottante. Il blackout fatto registrare nella prima giornata di ritorno tra terzo e quarto set, che ha poi determinato il 3 a 1 finale, ha fatto ripiombare l’Orthogea a ridosso della fatidica linea rossa della zona retrocessione.

Come già ammonito da mister Viva al giro di boa, le prime gare di questa seconda fase di stagione diranno tanto sui destini ostunesi. Dopo lo scontro diretto perso con la Erredi infatti, ecco un’altra sfida di cruciale importanza. A bussare alle porte di un PalaCeleste chiamato a spingere la prima squadra della Città bianca, arriva il Galatina appena rinfrancato dalla prima vittoria stagionale. Buracci e compagni saranno più motivati che mai e ben intenzionati a svoltare, per disputare un girone di ritorno capace regalare maggiori soddisfazioni.

L’Orthogea dovrà stare molto attenta a non sottovalutare l’ultima della classe. Capitan Taurisano e compagni dopo le ultime opache prestazioni dovranno tirare fuori la carica e lo smalto dei giorni migliori, perchè se è vero che l’Orthogea ha perso una serie di battaglie, è pur vero che l’esito finale di questa guerra agonistica resta ancora tutto da scrivere. Il ritiro del Cerignola ha ridisegnato alcuni equilibri in coda al girone G: Marigliano 17, Andria 17, Tricase 15, Ostuni 15, Taranto 14, Castellana 8, Galatina 4. Le ultime due tornano in C, la terzultima gioca i playout. È il momento di dare tutto, chi in campo e chi sugli spalti. Appuntamento domenica alle 18 al PalaCeleste di Ostuni.

Lascia il tuo commento
commenti