Le campane restano tabù

Pallavolo 2000 Orthogea Ostuni sconfitta ad Aversa

La Romeo Normanna impone il 3 a 0 ai gialloblu che incassano il secondo ko consecutivo

Volley
Ostuni lunedì 06 novembre 2017
di Salvatore Galizia
L'Orthogea Ostuni in campo ad Aversa
L'Orthogea Ostuni in campo ad Aversa © Giuseppe Gualtieri

La quarta giornata nel Campionato di Serie B Nazionale lascia in eredità un brutto ko alla Pallavolo 2000 Orthogea Ostuni, sconfitta ad Aversa dalla Romeo Normanna padrona di casa per 3 set a 0. Una sentenza senza appello per i gialloblu, protagonisti di un grande primo set, prima di calare alla distanza e subire il ritmo imposto dai quotati avversari.

Mister Viva nello scacchiere di partenza, oltre all’opposto Camassa, è costretto a rinunciare allo schiacciatore Schena, infortunatosi durante l’ultimo match con l’Ottaviano, ma riesce a lanciare dal primo minuto l’acquisto dell’ultima ora Marco Lotito (cui seguirà nei prossimi giorni una più adeguata presentazione di rito). Il martello, già top scorer tra i suoi nuovi compagni con 16 punti, completa il reparto schiacciatori con capitan Taurisano, in cabina di regia Balestra, Sabatelli opposto coadiuvato dagli ingressi Blasi, Di Pinto libero, supportato da D’Ignazio nel primo e terzo set, Galdi e L’abbate centrali.

Nel primo set l’Ostuni tiene bene il campo, mette in difficoltà gli avversari con un buon servizio e risponde tenacemente ai tentativi di allungo della banda campana, rimontando e tenendo in bilico la paternità di un set concluso solo nel finale per 25 a 23. Dopo il confortante avvio però gli equilibri di gara si spostano radicalmente. L’Aversa cambia marcia, l’Ostuni concede troppo dal punto di vista della lucidità, la ricezione sbanda paurosamente e diventa perciò complicato, quando non impossibile, far giocare i centrali e più in generale invertire la rotta di due set letteralmente dominati dai padroni di casa e vinti 25 a 13 e 25 a 17.

Seconda sconfitta consecutiva per l’Orthogea, che dopo le prime due belle vittorie si è scontrata duramente con le corazzate campane. Se però nella precedente uscita casalinga con la Gis i gialloblu avevano comunque sfoderato una prova di carattere, con la Romeo Normanna c’è da registrare un passo indietro, con la squadra a ben figurare solo per un set, perdendo smalto nel momento di maggior difficoltà. Su questo e su altri aspetti dovranno lavorare i coach in vista del prossimo ed importantissimo appuntamento: domenica 12 novembre alle 18 PalaCeleste arriverà la Florigel Andria del mister ostunese Salvatore Iaia. Ci vorrà tutto il sostegno della città bianca e del PalaCeleste per tornare a fare punti.


Tabellino

Romeo Normanna Aversa - Pallavolo 2000 Orthogea Ostuni 3 a 0 (25-23/25-13/25-17)

Aversa: Krumins 3, Berardi 4, Vetrano 3, Conte ne, D’Auge (Lib. 33%), Lentola ne, Pappalardo ne, Gaetano ne, Corti 13, Nero (Lib. ne), Bonetti 16, Di Vincenzo ne, Mandolini 16; All. M.Scappaticcio; ass. A.Del Prete

Ostuni: Balestra, Sabatelli 3, Angrisano ne, Galdi 2, Zonno, Lenoci ne, Di Pinto (Lib. 55%), Taurisano 6, Lotito 16, Zilli 2, L’abbate 3, D’Ignazio Lib, Blasi; All. G.Viva; ass. R.Bianchi.

Arbitri dell’incontro: Pietro Feo (primo arbitro), Di Meglio Maurizio (secondo arbitro)

Note – Durata set 29’, 22’, 23’. Tot 1h 14’.

Aversa: muri vincenti 6, errori in battuta 14, ace 5, ricezione 57%, attacco 51%

Ostuni: muri vincenti 4, errori in battuta 10, ace 3, ricezione 36%, attacco 39%

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette