Un altro giovane talento pronto a vivere l'esperienza lontano da casa

Pallavolo 2000 Ostuni, Adriano Polignino in prestito alla Top Volley Lamezia

Il giovane martello classe ’95 raggiunge mister Vincenzo Nacci in Calabria

Volley
Ostuni giovedì 10 agosto 2017
di Salvatore Galizia
Adriano Polignino
Adriano Polignino © Salvatore Galizia

La Pallavolo 2000 Ostuni ufficializza il passaggio di Adriano Polignino alla corte di mister Vincenzo Nacci, nella scuderia della Top Volley Lamezia con la formula del prestito annuale.

Dopo il trasferimento di Francesco D’Amico in A2 a Potenza Picena, anche per il giovane Adriano è giunto il momento di vivere una esperienza lontano da casa e da quel PalaCeleste che lo ha visto crescere rendendolo l’atleta ed il ragazzo che è oggi. L’avventura che il martello classe ’95 si appresta vivere è anche in questo caso un ambizioso grande passo. Se è vero che il nuovo club lametino parteciperà come l’Ostuni al prossimo campionato di Serie B Nazionale (nel girone H, con i gialloblu impegnati nella pool G), è pur vero che l’obiettivo della Top Volley, per programma ed investimenti, è il salto di categoria. Coach Nacci nella sua scalata alla Serie A2 ha già messo in chiaro come il suo sarà un lavoro improntato in un certo modo. Una A2 mascherata da B insomma, una nuova quotidianità che porterà Polignino a vivere una pallavolo h24, probabilmente un po’ diversa da quella familiare e di casa in cui milita praticamente da sempre.

Una prova di maturità importante e un percorso di crescita che il ragazzo ha scelto di affrontare con la voglia di chi sa il fatto suo: lo schiacciatore ostunese è uno dei più grandi talenti che abbiano mai calcato il parquet del PalaCeleste, dotato di una freschezza atletica e di un’esplosione di potenza clamorose. Già durante il suo percorso, a partire dal minivolley passando per i successi in tutta la trafila delle giovanili e fino alla promozione dalla C alla B, le sue impressionanti doti hanno sempre colpito chiunque (in tutti i sensi, pallonate incluse).

Anche nell’ultima stagione in B, conclusa con un sorprendente quarto posto, il più giovane dei Polignino ha mostrato di avere tanto braccio da far impallidire colleghi ben più blasonati. A voler cercare il pelo nell’uovo, il numero 10 ostunese è forse alla ricerca di una maggiore continuità di prestazioni che lo proietterebbe senza dubbio su palcoscenici importanti. Quello calabro potrebbe essere il primo trampolino di lancio. Indipendentemente da ciò che il futuro riserverà, di certo si tratta di un arrivederci, un abbraccio che la Pallavolo 2000 Ostuni e tutta la Città bianca riservano affettuosamente ad un giovane di cui sono fieri. Continua a sorprendere ed a far parlare di te, buon viaggio bomber!

Dire grazie alla Pallavolo 2000 Ostuni e alla città non basta ... È solo grazie a tutti voi che sono cresciuto sia dal punto di vista sportivo che umano. Ringrazio tutti a partire dallo staff tecnico che dal primo momento ha lavorato su di me in maniera seria e professionale, a Giacomo Viva sempre pronto a lavorare su di me senza se e senza ma, alla dirigenza sempre disponibile e a un pubblico VERO protagonista di ogni stagione. Grazie a tutti e forza Ostuni!

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette