Un altro palpitante finale di gara per i gialloblu

La Cestistica Ostuni espugna Vieste all’overtime

Stavolta il supplementare è dolce, ecco la prima vittoria: la maratona finisce 106 a 114

Basket
Ostuni lunedì 09 ottobre 2017
di La Redazione
Scatti dalla finale playoff di Serie C Silver tra Ostuni e Nardò al PalaGentile
Scatti dalla finale playoff di Serie C Silver tra Ostuni e Nardò al PalaGentile © Salvatore Galizia

Dall’inferno al paradiso, poi ancora all’inferno, infine definitivamente in paradiso, per i primi due punti dell’anno. La Cestistica Ostuni espugna Vieste in una partita infinita e lascia finalmente la quota 0 alla voce punti e vittorie, in un campionato che dopo tre giornate si dimostra più equilibrato e avvincente che mai.

Contro i padroni di casa di coach De Santis, che hanno trovato una serata eccezionale al tiro da tre punti (15/36 il dato finale), Tanzarella e compagni hanno dovuto fare gli straordinari in attacco, rimontando ben 20 punti di distacco dopo un primo quarto da dimenticare.

Ancora privi di Schiano (a disposizione domenica prossima), ma per la prima volta con il greco Tsourakis in campo, i gialloblu hanno in avvio pagato un approccio a dir poco soft: 29-9 il parziale dei primi 10 minuti in campo, una partenza ad handicap che però non ha scoraggiato i ragazzi di coach Curiale. Un possesso alla volta, un tiro alla volta, un punto alla volta la Cestistica ha ricucito lo svantaggio, prima nel secondo quarto arrivando fino a -3, poi nell’ultimo periodo in cui la partita è tornata equilibrata. Nel mezzo, un parziale dei padroni di casa a cavallo dell’intervallo, compreso un 9-0 in avvio di terzo quarto che avrebbe steso un toro.

Il merito ostunese è stato quello di non smettere mai di crederci: nonostante le difficoltà, nonostante le triple a ripetizione della Sunshine contro la difesa a zona, nonostante i problemi di falli di Tsourakis e le condizioni fisiche non perfette di Masciulli. Una prova di carattere da parte di tutti gli effettivi, dalla solita coppia Laquintana-Kasongo, oltre i 30 punti per la seconda partita consecutiva, agli stessi Tsourakis e Masciulli, fino a Baraschi e capitan Tanzarella che hanno messo il cuore sul parquet.

Vieste può recriminare sull’ultimo possesso dei tempi regolamentari: in vantaggio di 2 punti e con la rimessa a metà campo per Ostuni, l’incredibile ingenuità di Compagnoni che ha strattonato platealmente Laquintana. Risultato, l’inevitabile fallo antisportivo, con il numero 8 gialloblu decisivo come una settimana prima contro Francavilla, glaciale nel fare 2/2 e regalare ai suoi l’overtime.

Supplementare in cui la Sunshine, priva ormai di un titolare dopo l’altro per via dei falli, non poteva nulla davanti ad una Cestistica finalmente cinica e attenta e capace di portarsi via due punti pesantissimi.

Vincere aiuta a vincere, perciò la prima vittoria stagionale non può che essere accolta in casa gialloblù da grande gioia e soddisfazione: con la convinzione però che questa squadra può fare e farà molto di più nelle prossime settimane, a partire da domenica prossima, quando al PalaGentile arriverà Corato per una classicissima che evoca i bei tempi della Serie B2 dei primi anni 2000, e che manca ormai da 9 stagioni.

Contro i biancoverdi servirà una grande prestazione e soprattutto un grande pubblico, per continuare la striscia positiva in una Serie C Silver che dopo tre giornate conta finora solo tre squadre a punteggio pieno (Francavilla, Mola e Monopoli): con questo equilibrio, ogni partita e ogni vittoria possono essere decisive ai fini della classifica finale.

TABELLINO (al link le statistiche complete)

Sunshine Vieste - Cestistica Ostuni 106-114 d1ts (29-9; 49-40; 71-63; 93-93)

VIESTE: M. Lauriola, Compagnoni 12, Hoxha 9, Ljubisa 20, Argentieri NE, T. Lauriola 27, Dos Santos 23, Ruggieri 1, Ragno, Carosi 14. Coach: De Santis.

OSTUNI: Laquintana 37, Grasselli NE, Tanzarella 6, Baraschi 13, Tsourakis 13, Masciulli 10, Kasongo 35, Taliente NE, Di Salvatore, Bagordo NE. Coach: Curiale.

ARBITRI:Di Vittorio (BA), Anselmi (BA).

Risultati 3ª giornata:

Action Now Monopoli 72 - 69 Nuova Pall. Ceglie 2001 Paradiso Angelo

Basket Corato 91 - 79 Valentino Castellaneta

Basket Francavilla 96 - 78 Nuova Pall. Monteroni

Mola New Basket 2012 85 - 79 Pall. Lupa Lecce

Sunshine Vieste 106 - 114 Cestistica Ostuni

Murgia Santeramo 73 - 90 Angel Manfredonia

Tecno Switch Ruvo 87 - 68 C.U.S. Jonico Taranto

Libertas Altamura 76 - 56 Valle D'itria Martina

Classifica: Mola New Basket 2012 6, Action Now Monopoli 6, Basket Francavilla 6, Tecno Switch Ruvo 4, Basket Corato 4, Angel Manfredonia 4, C.U.S. Jonico Taranto 4, Libertas Altamura 4, Cestistica Ostuni 2, Sunshine Vieste 2, Pall. Lupa Lecce 2, Nuova Pall. Ceglie 2001 2, Valentino Castellaneta 2, Nuova Pall. Monteroni 0, Valle D'itria Martina 0, Murgia Santeramo 0

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette