Aspettando i campionati lavori in corso al PalaGentile

Riparte la cantera della Cestistica Ostuni: i giovani a coach Curiale

Avviata la preparazione della prima squadra, arriva il momento dei giovani

Basket
Ostuni giovedì 14 settembre 2017
di La Redazione
Enrico Curiale, coach settore giovanile della Cestistica Ostuni
Enrico Curiale, coach settore giovanile della Cestistica Ostuni © Cestistica Ostuni

Di pari passo con il cammino della prima squadra, che continua ad allenarsi duramente in vista della nuova stagione al via tra due domeniche (il 24 settembre a Mola), la Cestistica Ostuni si mette al lavoro anche per quanto riguarda i suoi ragazzi. Nei prossimi giorni ci sarà infatti lo "start" anche alle attività del settore giovanile, che già da qualche anno la società gialloblù cura con il massimo sforzo possibile.

Tra le priorità dal momento della fondazione c'è infatti sempre stata la crescita dei giovani di tutte le età, dal minibasket ai campionati under, grazie a strutture importanti e alla preparazione degli istruttori. A guidare la "macchina" sarà un allenatore che ha contribuito a fare la storia della pallacanestro gialloblù negli ultimi dieci anni, prima nell'Assi Basket e poi nella Cestistica: parliamo di coach Enrico Curiale, 46 anni, brindisino di nascita ma ormai ostunese di adozione. Vice-allenatore prima alla corte di Giovanni Putignano (in Serie B2 e A Dilettanti), poi ad una leggenda come Franco Marcelletti (in LegaDue), è stato uno dei simboli della scalata dell'Assi Ostuni sui grandi palcoscenici del basket italiano: dopo un'esperienza nel settore giovanile della New Basket Brindisi, nel 2014 è poi tornato, stavolta alla Cestistica, prima come vice di coach Beppe Vozza, poi (a metà della stagione 2015/16) come capo allenatore della prima squadra, incarico che ha mantenuto fino a novembre del 2016. Nello stesso tempo, ha guidato la rappresentativa under 14 ad ottimi risultati con il raggiungimento della fase "Gold".

Coach Curiale guiderà e coordinerà tutti i vari gruppi: dai Pulcini (5-6 anni) agli Scoiattoli (7-8 anni), dagli Aquilotti (9-10 anni) agli Esordienti (10-11 anni), ma anche gli Under 16 (2002-2003) e gli Under 18 (2000-2001-2002), che disputeranno i campionati regionali.

"L' anno scorso ho avuto la fortuna di allenare un gruppo di ragazzi Under 14 con una grande passione e con etica del lavoro /sacrificio che non è facile trovare - le parole di coach Curiale - Con loro abbiamo intrapreso un percorso che ci ha portato ad una evidente crescita fisica, mentale e tecnica, sia individuale che di squadra".

"È molto diverso allenare i "grandi" dall'allenare i giovani - continua - certamente la differenza sta negli obiettivi. Per la prima squadra si pensa più al risultato nella partita della domenica, per i giovani si intraprende un percorso volto alla creazione, di giocatori ma anche e soprattutto di uomini".

Per Curiale continua dunque l'esperienza nella Città Bianca, che lo ha ormai quasi adottato: "Sono molto legato a questa città e prometto grande impegno e passione - conclude Enrico - Credo molto nei giovani in generale e in questo progetto giovanile in particolare. Ostuni è una piazza cestisticamente importante, spetta a noi addetti ai lavori lavorare tanto e con passione per tenere sempre alto il nome della città e far crescere questo movimento".

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette