Emozioni in musica e parole

Amalia Grè e Cinzia Marseglia regalano alla loro città una magica serata di musica e ironia

Serata speciale per il quinto appuntamento della rassegna musicale organizzata dal Comune di Ostuni, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Sul palco due ostunesi doc, che hanno emozionato e divertito i presenti

Spettacolo
Ostuni sabato 18 marzo 2017
di Antonella Greco
Amalia Grè e Cinzia Marseglia regalano alla loro città una magica serata di musica e ironia © @Ostunilive.it

“Ostuni è la mia oasi di pace”. Così ha definito la sua città una Amalia Grè in stato di grazia, che ha regalato ieri sera, sul palco del Teatro “Roma”, un memorabile concerto in cui a fare da padrone sono state la classe dell’interprete ostunese e le sorprese che ha voluto regalare al pubblico. All’accoglienza affettuosa dei presenti, la cantante, ospite della rassegna musicale organizzata dall’assessorato al Turismo e Cultura del Comune di Ostuni in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, ha risposto offrendo una serata di musica raffinata che ha avuto come graditissima ospite, la contagiosa verve di Cinzia Marseglia.

La cabarettista ostunese, con le sue spassose incursioni che hanno inframezzato il canto elegante ed espressivo di Amalia Grè hanno divertito il pubblico, che ha assistito incantato all’esibizione delle due artiste in una dilettevole e inedita versione di “Innamorati a Milano”. Dalla suadente versione di “You’re so beautiful” di Joe Cocker che ha aperto il concerto, alla palpitante esecuzione a cappella di “Sogno”, del poeta brasiliano Peninha ma eseguita nella versione italiana scritta da Cristiano Malgioglio, l’artista ha dimostrato di essere un’interprete eclettica, con uno stile personale unico e inconfondibile.

La serata è poi proseguita tra le raffinatissime esecuzioni di Amalia di brani che hanno spaziato da “You’ve got a friend” a “Careless whisper”, da “Moon River” a “I’ll right a song for you”, a canzoni contenute nei suoi lavori come “Giardino multirazziale”, “Io cammino di notte da sola” e “Amami per sempre”, con cui conquistò l’apprezzamento del grande pubblico partecipando al Festival di Sanremo nel 2007. A condire la serata la grande intesa tra le due artiste, amiche da tanti anni che, tra una battuta e uno scambio di ricordi, hanno tributato un omaggio alla loro città con cui, nonostante vivano una a Roma e l’altra a Milano, hanno conservato un legame speciale e indissolubile.

Un tributo speciale va fatto ai musicisti che hanno accompagnato Amalia Grè, Luciano Zanoni al piano forte, Marco De Filippis al basso e Daniele Iacono alla batteria, che hanno consentito all’eclettica voce della cantante di esprimersi al meglio, regalando vibranti e autentiche emozioni.

Il concerto, dopo un generoso bis, si è concluso con una frizzante versione del classico “I wish you love”, una dichiarazione d’amore della cantante alla sua città, a suggellare una serata speciale.

 

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette