Centrosinistra

Battiti Live e festa Madonna della Stella, tutto in un giorno. I dubbi di Santoro

Il consigliere comunale interroga il sindaco

Politica
Ostuni lunedì 11 giugno 2018
di La Redazione
Nicola Santoro, consigliere del Nuovo Centrosinistra
Nicola Santoro, consigliere del Nuovo Centrosinistra © OstuniLive.it

Il consigliere comunale Nicola Santoro vuole vederci chiaro sulla tappa ostunese di Battiti Live.

Il tour musicale di Radionorba approderà nella Città bianca, per la prima volta, domenica 1° luglio. E Santoro ha protocollato un'interrogazione rivolta al sindaco, Gianfranco Coppola.

«La giunta municipale ha deliberato l’erogazione di un “contributo finanziario a sostegno delle spese organizzative di 30.000 euro unitamente alla concessione del suolo pubblico» scrive il consigliere di opposizione.

«Piazza della Libertà, che è il salotto della Città e dovrebbe - secondo Santoro - essere utilizzato per appuntamenti culturali e comunque anche musicali ma di limitata partecipazione» e il luogo, aggiunge, «appare oggettivamente non idoneo e sicuramente inadeguato per lo svolgimento di questo tipo di manifestazione»

«Il previsto grande afflusso di pubblico obbliga - si legge ancora - l’amministrazione, nel rispetto delle vigenti disposizioni in materia di sicurezza, ad adottare tutti i prescritti relativi provvedimenti, i quali andranno ad arrecare disagi alla cittadinanza e anche agli esercenti le attività commerciali, dovendosi provvedere alla rimozione di tutti gli ostacoli fisici (panchine, cartelli pubblici, dehor, tavolini, sedie, ombrelloni e simili)».

Per il consigliere, l'amministrazione non parrebbe aver tenuto conto del fatto che «domenica 1 luglio la città festeggia la Madonna della Stella, tradizionale ricorrenza religiosa da sempre molto sentita e partecipata dagli ostunesi» e che la festa «prevede un ricco programma religioso e civile che ha il suo culmine nella processione con il simulacro della Madonna per le vie del centro storico, momento assai suggestivo anche per i turisti che visitano la Città, e nel successivo spettacolo pirotecnico».

Da qui la richiesta a Coppola di «riferire in merito e, in particolare, i rendere noti i costi complessivi che saranno sostenuti dall’amministrazione, di esplicitare le ragioni, alla luce dei rilievi di cui in premessa, della scelta di piazza della Libertà quale location della manifestazione, nonché le motivazioni per le quali sono state totalmente ignorate le celebrazioni in onore della Madonna della Stella ovvero, se prese in considerazione, di far conoscere come si intenda conciliare il contemporaneo svolgimento dei due eventi».

Santoro chiede, inoltre, che la risposta sia data verbalmente nella prima seduta consiliare.

Lascia il tuo commento
commenti