I dati definitivi

Elezioni 2018, anche a Ostuni è il Movimento 5 Stelle il partito più votato: i dati definitivi

La Città Bianca conferma il trend nazionale che ha visto trionfare alle urne il Movimento 5 Stelle, seguito dalla coalizione di centro destra. Il Pd registra una clamorosa debacle

Politica
Ostuni lunedì 05 marzo 2018
di La Redazione
Elezioni 2018, anche a Ostuni è il Movimento 5 Stelle il partito più votato: i dati definitivi
Elezioni 2018, anche a Ostuni è il Movimento 5 Stelle il partito più votato: i dati definitivi © n. c.

Trionfa il Movimento 5 Stelle in tutta Italia, Puglia compresa.
Questo il risultato che emerge a livello nazionale, annunciato dalle prime proiezioni rese note subito dopo la chiusura dei seggi ieri sera alle 23 e confermato dai dati ufficiali giunti durante la notte e nella mattinata di oggi.
I dati ostunesi (32 sezioni su 32) confermano il trend nazionale, incoronando il Movimento 5 Stelle come il partito più votato.

Gli ostunesi aventi diritto che si sono recati alle urne ieri sono stati 25.591 per il rinnovo della Camera e 23.603 per l’elezione del Senato, attestando al 70,37% il dato sull’affluenza. Nella Città Bianca i il Movimento 5 Stelle ha raccolto alla Camera 6.008 voti, pari al 37,24%, con la candidata capolista Anna Macina che ha ottenuto il 36,20 % (6.258 voti); Forza Italia ha ottenuto 3.505 voti, pari a 21,72%, Lega Salvini 965 voti, pari al 5,98%, Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni 849 voti, pari al 5,26% e Noi con l’Italia-UDC, 791 voti, pari al 4,90. Il candidato alla Camera per la coalizione di centro destra, Vittorio Zizza, ha ottenuto 6.382 voti, pari al 36,92%.

Il Partito Democratico ha realizzato 2.537 voti, pari al 15,72%, seguito da +Europa con 278 voti, pari all‘1,72%, mentre Italia Europa Insieme e Civica Popolare Lorenzin hanno ottenuto rispettivamente 95 (0,58%) e 67 voti (0,41%). Il candidato della coalizione facente capo al Pd Giovanni Epifani ha ottenuto a Ostuni 3.546 voti pari al 20,51%.

Liberi e Uguali ha ottenuto 520 voti, pari a 3,22%, con il candidato Giuseppe Palazzo che ha realizzato 553 voti, pari al 3,19%.

Potere al Popolo ha ottenuto 175 voti, pari all‘1,08%, con il candidato Angelo Brandi che ha totalizzato 182 voti (1,05%); Italia agli Italiani 78 voti (0,48%), 69 voti quelli ottenuti da Il Popolo della Famiglia, pari allo 0,42%, 66 voti (0,40%) totalizzati da Casa Pound, 53 voti (0,32%) ottenuti dal Partito Comunista, 27 (0,16%) sono andati al Partito Valore Umano, 25 (0,15%) al Partito Repubblicano Italiano-Ala vanno 23 voti (0,14%) a 10 Volte Meglio.

Questi invece i dati definitivi del Senato:
Movimento 5 Stelle ottiene 5.596 voti (37,10 %), con la capolista Pasqua L’Abbate detta Patty che raccoglie 5.815 consensi (36,62%), seguito da Forza Italia con 3.331 voti (22,08%), Fratelli D’Italia con Giorgia Meloni con 1.028 voti (6,81%), Lega Salvini con 1.027 voti (6,80%) e Noi con l’Italia-UDC con 426 voti pari al 2,82%. Il capolista della coalizione Tommaso Scatigna ha ottenuto 5.972 voti (37,61%).

Il Partito Democratico si attesta a 2.245 preferenze (14,88%), seguito da + Europa con 246 voti (1,63%), Italia Europa Insieme con 82 voti (0,54%) e Civica Popolare Lorenzin a 46 voti (0,30%). Il capolista della coalizione di centro sinistra, Fabiano Amati raccoglie a Ostuni 2.917 voti, pari al 18,37%.

Liberi e Uguali ottiene al Senato 531 voti (3,56%), con il candidato Pier Luigi Sozzi che totalizza 621 preferenze, pari al 3,91%.
Potere al Popolo ottiene 162 voti, pari all‘1,07%, con il capolista Biagio Grassi che si ferma a 171 preferenze (1,07%).

Italia agli Italiani ottiene 122 voti (0,80%), il Popolo della Famiglia 74 voti (0,49%), Partito Comunista 69 voti (0,45%), Casapound Itala 57 voti (0,37%),
Partito Italiano Repubblicano-Ala 25 voti (0,16%) e Lista del Popolo per la Costituzione 10 voti (0,06%).
Le schede non valide alla Camera sono state 680 (225 bianche), mentre al Senato 692 (264 bianche).

Lascia il tuo commento
commenti