Sessione straordinaria

Eletto Ernesto Camassa presidente, il Consiglio comunale approva il DUP

Terminati in tarda serata, i lavori dell’assise consiliare ostunese si sono concentrati principalmente sull’approvazione del documento unico di programmazione e sulla discussione del piano di Rigenerazione Urbana

Politica
Ostuni martedì 19 settembre 2017
di La Redazione
Eletto Ernesto Camassa presidente, il Consiglio comunale approva il DUP
Eletto Ernesto Camassa presidente, il Consiglio comunale approva il DUP © OstuniLive.it

Ha avuto inizio alle ore 19 di ieri, lunedì 18 settembre, il Consiglio comunale della Città bianca, che in apertura ha eletto senza difficoltà il Presidente, con i tredici voti dei rappresentanti di maggioranza, più uno. Ernesto Camassa ha preso posto accanto al Segretario generale Francesco Fumarola, avviando così il suo incarico, tra le attestazioni di stima e gli auguri giunti dal Sindaco Coppola, dai banchi della maggioranza e anche da qualcuno dell’opposizione.

Il consesso è passato alla discussione del secondo punto all’ordine del giorno, riguardante la comunicazione del regolamento di contabilità, del prelievo dal fondo di riserva adottato dalla giunta comunale con deliberazione n.235 del 21 luglio scorso, esposta dall’assessore al Bilancio Maria Zurlo. Intorno al terzo punto, il documento unico di programmazione 2018/2020, si sono scatenate una serie di polemiche di natura politica, sollevate dai consiglieri di opposizione, compatti nel votare contro l’emendamento, che passa con i tredici voti a favore della maggioranza.

La discussione del quarto e quinto punto viene rimandata perché manca il parere della I Commissione consiliare, da luglio sprovvista del presidente, carica ricoperta dal dimissionario Giuseppe Tagliente (NCS-Art.1). Il consesso procede accorpando i punti 6, 7, 8 e 9 e discutendo quindi della Nuova Zona 167; dei progetti integrati di Rigenerazione Urbana; del Piano Comunale delle Coste; dell’adeguamento del PRG al PUTT. Non prevista la votazione relativa agli ultimi argomenti, il dibattito si è fatto ancora più animato durante l'ultima parte del Consiglio, teatro di uno scontro aperto nei banchi dell’opposizione tra Angelo Pomes (PD) e Domenico Tanzarella (PSI), che ha contribuito a riaccendere qualche vecchio dissapore. Durata circa quattro ore, la lunga e dibattuta seduta si è sciolta alle 23,20.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette