La battaglia continua

Vasca Pilone, la senatrice Moronese (M5S) : «Il Governo ha il dovere di intervenire con urgenza»

Vilma Moronese, senatrice del M5S e membro della Commissione Ambiente, fa sapere di aver presentato un'interrogazione al ministro dell'Ambiente Galletti sull'annosa vicenda della vasca di sollevamento liquami

Politica
Ostuni venerdì 15 settembre 2017
di La Redazione
Vasca Pilone, la senatrice Moronese (M5S) : «Il Governo ha il dovere di intervenire con urgenza»
Vasca Pilone, la senatrice Moronese (M5S) : «Il Governo ha il dovere di intervenire con urgenza» © n.c.

La senatrice del Movimento 5 Stelle, Vilma Moronese, membro della XIII Commissione Ambiente del Senato della Repubblica, interviene nuovamente sulla vasca di sollevamento liquami, che dovrebbe sorgere a pochi metri dalla spiaggia del Pilone, sulla costa ostunese e annuncia di aver presentato un interrogazione sull'argomento direttamente al Ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti.

«La Commissione Ambiente del Senato- spiega la senatrice Moronese in un comunicato stampa-, ha lavorato più di un anno, per giungere all’approvazione, con il voto favorevole di tutte le forze politiche, di una risoluzione con degli impegni precisi per la risoluzione delle problematiche relative alla vasca liquami che, secondo il progetto dell’APQ, dovrebbe sorgere sulla spiaggia del Pilone. Sia il Comune che la Regione Puglia invece non stanno mettendo in atto quanto stabilito, il Governo adesso ha il dovere di intervenire con urgenza, e per questo motivo abbiamo presentato una interrogazione al Ministro dell’Ambiente Galletti».

Viima Moronese, nell’aprile 2016, propose alla XIII Commissione di occuparsi dei problemi e dei conflitti che sono sorti, tra i cittadini e le istituzioni locali, proprio a causa del progetto, che prevede la costruzione di una vasca contenimento liquami a ridosso della spiaggia, posizione che in caso di malfunzionamento o in caso di danni all’impianto, potrebbe essere la causa del riversamento in mare dei liquami.

Il lavoro della Commissione Ambiente del Senato, si concluse, lo scorso 25 maggio, con l’approvazione della risoluzione n.77, di cui fu relatrice sempre la senatrice del M5S Vilma Moronese, che riuscì ad ottenere il voto all’unanimità dell'intera Commissione. Il primo punto della risoluzione impegnava il Governo ad avviare un tavolo di coordinamento che, oltre la partecipazione delle istituzioni locali, quindi Comune e Regione, dovrebbe prevedere la partecipazione anche dei cittadini e dei comitati che stanno lottando da anni contro la localizzazione dell’opera direttamente sulla spiaggia, proponendo un progetto alternativo che sposterebbe di 300 metri verso l’interno la vasca liquami. Ad oggi il tavolo di coordinamento non è stato ancora avviato, Pochi giorni fa il consigliere regionale Gianluca Bozzetti, esponente del M5S, è prontamente intervenuto sollecitando l’intervento dell’assessorato regionale competente per sollecitare una nuova Conferenza dei Servizi.

«Chiediamo- conclude la nota della senatrice Moronese- il rispetto della risoluzione. Il Governo non può non mantenere gli impegni e i compiti che gli sono stati attribuiti dalla Commissione, votata anche dalla sua stessa maggioranza, perché sarebbe una sconfitta politica clamorosa, e un evidente schiaffo ai cittadini del Pilone, che non devono essere abbandonati dallo Stato. Se si vuol essere credibili, il Ministro Galletti, faccia rispettare gli impegni già assunti».

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette