Contro l’abbandono selvaggio

Riconosciuto alla Città bianca il finanziamento regionale per potenziare la raccolta dei rifiuti

La Regione Puglia riconosce al Comune di Ostuni un finanziamento di oltre 300mila euro per sostenere gli interventi di miglioramento del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani

Politica
Ostuni domenica 13 agosto 2017
di La Redazione
Riconosciuto alla Città bianca il finanziamento regionale per potenziare la raccolta dei rifiuti
Riconosciuto alla Città bianca il finanziamento regionale per potenziare la raccolta dei rifiuti © OstuniLive.it

Entreranno a breve nelle casse comunali 344mila euro concessi dalla Regione Puglia per potenziare il servizio di gestione della raccolta dei rifiuti. La somma più alta spetta proprio alla Città bianca: su 613mila euro complessivi, da distribuire su quei Comuni del brindisino che avessero avanzato richiesta, Ostuni è stata capace di aggiudicarsene più della metà. L’obiettivo è quello di dotare il territorio di un complesso sistema di videosorveglianza per contrastare il fenomeno dell’abbandono selvaggio di rifiuti.

Il merito va ai cittadini, che continuano a distinguersi per quantità e qualità della raccolta differenziata dei rifiuti effettuata innanzitutto a livello domestico, e va senz’altro all’amministrazione che sinora ha guidato il governo cittadino, in special modo all’Ufficio Ambiente, che ha operato sotto l’egida dell’ex Assessore Gaetano Nacci. Nei confronti dell’ing. Nacci giunge il plauso della segreteria del Partito Democratico ostunese, che ci tiene a sottolineare l’appartenenza politica del “tecnico” uscente ed esprime “soddisfazione per il finanziamento concesso dalla Regione Puglia al nostro Comune, che servirà a migliorare il servizio di raccolta dei rifiuti, in particolare l'attività di sorveglianza e prevenzione dei fenomeni di deposito selvaggio e illegale. È un risultato che premia l'impegno della giunta uscente e dell'assessore Gaetano Nacci. Era nel programma iniziale della Giunta tecnica migliorare il servizio di raccolta, perseguire risparmi e ottenere gli incentivi messi a disposizione dalla Regione. E ciò puntualmente è stato fatto. Ma occorre però tanto impegno per utilizzare le risorse al meglio, per rendere il servizio di raccolta e di pulizia della città sempre più efficiente e sempre più efficace. C'è da augurarsi che la nuova giunta (non ancora composta, ndr) sappia e voglia proseguire sulla strada percorsa dalla Giunta tecnica”.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maurizio Zanoni ha scritto il 15 agosto 2017 alle 05:21 :

    Questa è una notizia veramente eccezionale. Forse ora si potranno punire gli incivili che lasciano i rifiuti nelle contrade e ai bordi delle strade come se fossero discariche. Oppure rifiuti di ogni genere vicino alle campane della raccolta vetro. E forse Ostuni diventerà una città pulita. Rispondi a Maurizio Zanoni

Le più commentate
Le più lette