Primo di sette appuntamenti

Combattere mafia e illegalità: Maresca e Ruotolo ospiti del primo incontro del "Magna Grecia Awards"

Saranno il magistrato campano e il giornalista costretto a vivere sotto scorta perché minacciato dal boss Michele Zagaria, i protagonisti del primo appuntamento del "Magna Grecia Awards", che quest'anno si terrà nella Città Bianca

Cultura
Ostuni martedì 07 novembre 2017
di La Redazione
Il magistrato Catello Maresca
Il magistrato Catello Maresca © web

Il Magna Grecia Award Fest, l’evento itinerante che si propone di celebrare e divulgare le eccellenze italiane, le storie di uomini e donne che si impegnano per il bene collettivo, approda a Ostuni.
Giunto alla sua ventesima edizione, il Festival intraprende un nuovo cammino di racconti di vita partendo dalla Città Bianca dove, venerdì 10 novembre, alle ore 19, presso il Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale, si svolgerà un interessante incontro con il con il magistrato Catello Maresca e il giornalista Sandro Ruotolo.


L’incontro verterà su “Senso di Marcia”, libro scritto a quattro mani da Catello Maresca e Leandro Del Gaudio, giornalista di cronaca nera e giudiziaria per “Il Mattino”. Interverranno il noto giornalista Sandro Ruotolo, da qualche tempo sotto scorta perché minacciato di morte dal boss Michele Zagaria, il Questore di Brindisi, Maurizio Masciopinto e l’imprenditore Licio Tamborrino. A moderare l’incontro, lo scrittore Fabio Salvatore, direttore artistico del MGA FEST e l’avvocato Giusy Santomanco; ad animare il dibattito sarà inoltre presente una rappresentanza studentesca di ogni istituto scolastico superiore ostunese, a cui si affiancheranno il Consiglio Comunale dei ragazzi capitanato dal sindaco Angelo Pacifico.

Catello Maresca, entrato in magistratura nel luglio del 1999,negli ultimi anni ha coordinato importanti indagini contro il clan dei Casalesi, come le operazioni “Zenit” e “Caccia al Tesoro”. Ha inoltre diretto le attività di ricerca che hanno condotto nel dicembre 2011 all’arresto del superlatitante Michele Zagaria ed ha partecipato all’operazione Spartacus III contro il gruppo Schiavone.

Il libro “Senso di marcia” racconta il viaggio che un giornalista intraprende per andare alla ricerca di testimonianze e risposte nell’Italia delle mafie, d Napoli a Palmi, Catanzaro, Reggio Calabria, Gela, ma anche Milano. Un viaggio alla ricerca di testimoni diretti e autentici della lotta alla mafia, il cui obiettivo è quello di indicare la direzione che il Belpaese dovrebbe intraprendere contro il malaffare e l’illegalità.

L'incontro sarà anticipato alle ore 18.00 dalla conferenza stampa di presentazione del Magna Grecia Awards Fest – Racconti d'Inverno, alla quale interverranno, oltre a tutti i protagonisti della presentazione, anche il sindaco di Ostuni, Gianfranco Coppola, il Questore Maurizio Masciopinto e l’assessore alla Cultura, Vittorio Carparelli.

Il programma di Magna Grecia Awards Fest – Racconti d'Inverno proseguirà sabato 18 novembre con il giornalista Gianluigi Paragone, che racconterà il suo "GangBank", volume pubblicato da Piemme sul legame tra finanza e politica. Martedì 21 novembre toccherà a Chiara Francini e al suo "Non mangiare con la bocca piena", romanzo d'esordio dell'attrice fiorentina. I racconti proseguiranno sabato 25 novembre con Marco Cappato, che realizzerà un approfondimento sul suo "Credere disobbedire combattere".

Gli ultimi appuntamenti saranno quelli del 27 novembre, quando si parlerà di economia ed Europacon Daniele Capezzone, del 29 novembre, quando si volgerà lo sguardo al domani con gli occhi del passato grazie all'intervento di Walter Veltroni, e a quello del 2 dicembre per capire e sentire come vivono le donne ai tempi di Trump, traendo spunto dal libro scritto dalla giornalista RAI Tiziana Ferrario.



Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette