Letture condivise

La Biblioteca comunale chiama a raccolta ragazze e ragazzi con “Libro libera tutti”

Gli studenti di scuole medie e superiori saranno coinvolti nei “Gruppi di Lettura”, un’iniziativa inedita per la Biblioteca comunale della Città bianca

Cultura
Ostuni domenica 29 ottobre 2017
di La Redazione
La Biblioteca comunale chiama a raccolta ragazze e ragazzi con “Libro libera tutti”
La Biblioteca comunale chiama a raccolta ragazze e ragazzi con “Libro libera tutti” © web

La Biblioteca comunale di Ostuni, all’interno del più ampio progetto di “Biblioteca di comunità”, intesa come presidio di partecipazione e coesione culturale della collettività, ha allestito un inedito “campo da gioco” su cui gli studenti di scuole superiori e medie avranno modo di sfidare se stessi, confrontandosi con i più disparati testi letterari. Si chiama “Libro libera tutti” l’iniziativa messa a punto dalla Biblioteca comunale, che consiste nella creazione di Gruppi di Lettura, che coinvolgeranno ragazze e ragazzi a partire dall’8, 9 e 10 novembre.

Organizzata dalla Direzione della Biblioteca comunale, guidata dallo scorso giugno da Francesca Garziano, la cui attività è fortemente supportata dal dirigente Giovanni Quartulli, l’iniziativa vede la collaborazione di diverse personalità ostunesi dedite alla divulgazione della cultura.

«Lo scopo dell’iniziativa – spiega la direttrice Garzianoè quello di ripristinare il naturale connubio scuola-biblioteca attraverso un percorso di promozione della lettura. I Gruppi di Lettura, infatti, sono attività di alto livello culturale e profondo aiuto sociale: offrono la possibilità di condividere il piacere del leggere, favorendo il reciproco apprendimento e stimolando la socializzazione. La lettura diviene, così, occasione di incontro e confronto in un ambiente culturalmente stimolante e costruttivo. Partecipare ad un Gruppo di Lettura è un’esperienza che riguarda i sentimenti che ognuno ha dentro di sé mentre legge il libro; insegna a condividere emozioni e idee nel rispetto reciproco; sviluppa le capacità critiche e creative.

L’esperienza proposta è quella di una lettura condivisa di libri (romanzi e racconti) che porranno l’attenzione su tematiche attuali di interesse generale: inclusione, abbattimento delle barriere, uguaglianza sociale.

Tematiche – conclude la dott.ssa Garzianoche verranno declinate secondo le esigenze specifiche delle fasce d’età di riferimento, attraverso i libri suggeriti durante gli incontri periodici».

A condurre i Gruppi di Lettura saranno la Direttrice della Biblioteca e le professoresse Angela Fattore, Teresa Manelli e Francesca Lopane.

L’iniziativa non dimentica i più piccoli. A bambine e bambini saranno dedicati degli incontri periodici di “Letture Animate”, condotte da Elena D’Alessandro, studentessa universitaria di “Teorie e Pratiche educative” presso l’Università del Salento e volontaria lettrice del progetto nazionale “Nati per Leggere”.

Gli incontri avranno luogo una volta al mese.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette