Salvaguardare il patrimonio librario

Saranno restaurati 241 volumi appartenenti al Fondo Antico della Biblioteca Comunale

Saranno presto restaurati 241 volumi appartenenti al Fondo Antico della Libreria Comunale, provati dai passaggi del tempo. Ad occuparsi del restauro sarà il laboratorio CODEX di Guagnano, in provincia di Lecce

Cultura
Ostuni mercoledì 11 ottobre 2017
di La Redazione
Saranno restaurati 241 volumi appartenenti al Fondo Antico della Biblioteca Comunale
Saranno restaurati 241 volumi appartenenti al Fondo Antico della Biblioteca Comunale © web

Il Comune di Ostuni ha stanziato 5.000 euro per salvare dalle insidie del tempo 241 volumi appartenenti al Fondo Antico della Biblioteca Comunale.

L’assunzione dell’impegno di spesa è stato annunciato da una Determinazione firmata da Giovanni Quartulli, dirigente del settore Affari Generali, che reca la data del 29 settembre scorso.

Premesso- si legge nella Determinazione- che la Biblioteca Comunale è detentrice di oltre 3.500 opere a stampa di particolare pregio, in gran parte danneggiate da muffe e microrganismi lesivi e che è necessario effettuare un immediato intervento di restauro ai fini della conservazione e valorizzazione del predetto Fondo”, si è deciso di approvare il preventivo stilato dalla ditta CODEX, laboratorio di restauro e conservazione di beni archivistici e librari, con sede a Guagnano, in provincia di Lecce, che già in passato ha effettuato lo stesso intervento su altri volumi appartenenti al Fondo Antico della Libreria Comunale Comunale.

La Biblioteca Comunale di Ostuni, fondata nel 1868 e intitolata a Francesco Trinchera senior, intellettuale ostunese e primo soprintendente del Grande archivio di Napoli nell’Italia postunitari, vanta nel suo patrimonio librario numerosi volumi e manoscritti di pregio, tra cui alcune edizioni risalenti al Quattrocento e al Cinquecento.

Nel dicembre del 2015 fu proprio il laboratorio CODEX a occuparsi del restauro di altri 12 volumi del Fondo Librario della Biblioteca ostunese, tra cui il secondo tomo del “Culto dei Santi” (1775) e i tomi 2,4,e,5 de “Le leggi civili” (1787).

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette