A 70 anni dalla promulgazione

La Costituzione scende in Piazza con Giuseppe Palma, che la presenta al pubblico ostunese

Il costituzionalista e scrittore di origini ostunesi ha presentato ieri sera in Piazza Sant’Oronzo il suo ultimo lavoro a un attento pubblico composto anche da giovani e turisti

Cultura
Ostuni mercoledì 23 agosto 2017
di Leonardo Zizzi
La Costituzione scende in Piazza con Giuseppe Palma, che la presenta al pubblico ostunese
La Costituzione scende in Piazza con Giuseppe Palma, che la presenta al pubblico ostunese © OstuniLive.it

Si è svolta ieri sera, 22 agosto, in piazzetta Sant’Oronzo a Ostuni, la presentazione dell’ultimo libro dell’Avvocato Giuseppe Palma, scritto in occasione del settantesimo anniversario dalla promulgazione della nostra Costituzione, che si celebra il 27 dicembre di quest’anno. Il volume, dal titolo: “La Costituzione come nessuno l’ha mai spiegata. Un viaggio con la più bella del mondo in occasione dei suoi 70 anni”, ha visto un’ampia partecipazione di concittadini e turisti affascinati dall’interessante dibattito. A prenderne parte, oltre all’autore, v’erano Giuseppe Francioso, consigliere comunale del Comune di Ostuni nonché organizzatore della kermesse letteraria, e Michele Conte, presidente del Consiglio di Amministrazione del Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale.

I temi affrontati nel libro di Palma riguardano sia il difficile rapporto tra Costituzione italiana e Trattati europei /moneta unica, che una chiara spiegazione dei Principi Fondamentali della Carta. “I diritti fondamentali – dichiara l’autore ai nostri microfoni – sono continuamente sotto attacco da parte delle vili esigenze dettate dalla sovrastruttura europea, quindi dalla commissione europea e dalla Bce. La nostra Costituzione mette il diritto al lavoro in primo piano, tant’è che è inserito sia nel primo che nel quarto articolo della Carta, mentre i Trattati europei, benché parlino di piena occupazione, rinchiudono quest’ultima nella cornice capestro della competitività selvaggia e della stabilità dei prezzi, quindi l’opposto del significato primigenio della nostra Costituzione ”. Inoltre, nonostante i temi non di semplice comprensione, il pubblico ha seguito attentamente l’intero incontro fino alla fine, affascinandosi a tal punto da richiederne copia del volume. Il sindaco di Ostuni Gianfranco Coppola e il senatore Vittorio Zizza hanno preso parte all’evento letterario salutando turisti e cittadini.

Palma, che ad oggi ha già scritto e pubblicato ben ventisei libri, concludeva con un’affermazione particolarmente interessante: “I Trattati europei parlano di competitività. Voglio ricordarvi che sono le bestie a competere; l’uomo invece coopera e collabora”. L’autore coglie inoltre l’occasione per ringraziare Giuseppe Francioso, il quale, per il secondo anno consecutivo, si è impegnato affinché le opere letterarie di Palma fossero conosciute anche nella sua città di origine, come in tutta Italia.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette