I vincitori della XXVII Edizione

Il Premio Città Viva celebra i vincitori della XXVII Edizione

Grande partecipazione per il Premio Nazionale di Lettere e Arti, che promuove la produzione e la divulgazione della cultura

Cultura
Ostuni domenica 04 dicembre 2016
di Paola Loparco
Il Premio Città Viva celebra i vincitori della XXVII Edizione
Il Premio Città Viva celebra i vincitori della XXVII Edizione © OstuniLive.it

È diventato nel tempo una roccaforte della cultura locale e nazionale, un luogo sospeso in cui l'amore per la bellezza resiste e verso il quale convergono gli amanti della poesia, della letteratura, dell'arte pittorica e cinematografica.

Si è tenuta ieri sera, nella cornice consueta del Santuario Madonna della Nova, la ventisettesima edizione del Premio Nazionale di Lettere e Arti Città Viva, organizzato dall'omonima associazione culturale e promossa dal rag. Domenico Palmieri, colonna portante dell'iniziativa. La grazia e la sapienza di Ginevra Viesti, presentatrice della serata, ha condotto il pubblico tra le opere vincitrici di questa ultima edizione. Insignito due anni fa della Medaglia del Presidente della Repubblica, il Premio è capace di attrarre una larga ed eterogenea partecipazione, sia sul territorio comunale che nazionale.

Dopo il saluto del Presidente della associazione culturale Città Viva, la dott.ssa Mary Sibilio, l'intervento del Segretario, l'avv Carmen Anglani e del Presidente Onorario del Premio, il dott. Don Carlo Ambrosio Setti, si è svolta la cerimonia che ha visto protagonisti i vincitori delle sei sezioni di concorso.

Primo classificato con una "Poesia singola, in lingua italiana a tema libero" è Giulio Dario Ghezzi da Venezia, con "È come il respiro lungo che cerchiamo"; secondo classificato: Adriano Scandalitta di Mortara (PV) con "Solitudine ; terzo classificato: Mario Coletti di Roma con "A Salvo D'Acquisto", pari merito con Mariella Cuoccio di Bitonto con "Onde di speranza". La sezione "Poesia singola, in vernacolo, a tema libero" è stata vinta rispettivamente da: Rocco Putignano di Ostuni con "La pètra p'accapà"; Francesco D'Ambrosio di Minervino Murge con "U jurn ca nan vulev nascj"; Rosario Santoro con "L'arvulu d'Alex" e pari merito Apollonia Angiulli di Fasano con " Tre mènoute pe murí".

La sezione “Narrativa, in lingua italiana, a tema libero” è stata vinta da: Eduardo Deleahye di Napoli con “Cosìin silenzio…”; Dionigi Mainini da Fagnano Olona (Va) con “Cambio Residenza”; Angelo Giuseppe Ettorre da Grottaglie con “Le storie sono intorno a noi”, pari merito con Mario Capucci di Napoli con “Pirro”.

Dedicata ai ragazzi, la sezione “Poesia singola, in lingua italiana o in vernacolo, a tema libero”, che è stata vinta da: Florenzo Convertino da Fasano con “U dialette”; Giovanni Flumini di Ostuni con “Il pianoforte ritrovato”; Samuela Zurlo di Ostuni con “Il mio compagno speciale”; Mustapha Lahlou di Ostuni con “Il calcio” e Giuseppe Cavallo di Ostuni con “Il basket”.

Il primo posto assoluto della quinta e ultima sezione, dedicata ai Cortometraggi e divisa in due categorie rivolte a giovani e adulti, è stato conquistato dal giovanissimo Francesco Sisto, ostunese di soli dodici anni e da Mariella Cuoccio di Bitonto.

La giuria che ha esaminato e premiato le opere in concorso è stata composta dalla Proff.ssa Lucia Grassi, dalla Prof.ssa Teresa Orlando e dal Giornalista Danilo Santoro. La serata è stata allietata dall’intervento musicale e canoro del soprano Angela Lomurno, del baritono Giorgio Schipa e del pianista Ettore Papadia.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette