Lotta allo spaccio

Movida estiva, controlli antidroga: la Polizia sequestra marijuana e dosi di MDMA

I poliziotti, nel corso di un'attività di controllo in località Pilone, nei pressi di alcune discoteche, hanno arrestato un diciannovenne in flgranza di reato per spaccio. Il giovane è stato poi rimesso in libertà

Cronaca
Ostuni mercoledì 09 agosto 2017
di La Redazione
Movida estiva, controlli antidroga: la Polizia sequestra marijuana e dosi di MDMA
Movida estiva, controlli antidroga: la Polizia sequestra marijuana e dosi di MDMA © Polizia di Stato

A seguito di una segnalazione di sospetti andirivieni all’interno del perimetro di alcune note discoteche lungo la costa, comprese le aree adibite a parcheggio, gli agenti del Commissariato di Polizia ostunese, decidevano di effettuare, nella tarda serata di domenica e per tutto il corso della notte, uno specifico servizio di monitoraggio e di osservazione, volto a riscontrare l’eventuale presenza di attività di spaccio.

In località Pilone, gli agenti hanno sottoposto a controllo una utilitaria con tre soggetti a bordo, poco prima che l’auto accedesse ai parcheggi. A insospettire i poliziotti è stato il forte stato di insofferenza degli occupanti e in particolare dell’autista. L’attività di perquisizione ha consentito agli agenti di rinvenire, all’interno della biancheria intima del conducente, 2 involucri di marijuana, del peso di circa 7 grammi e, un altro involucro contenente 11 ‘birillini’, termosaldati all’estremità da nastro isolante di colore giallo, contenenti MDMA, una droga sintetica prodotta in laboratorio dai potentissimi e devastanti effetti una volta assunta.

L’involucro con gli 11 ‘birillini’ di MDMA era stato lanciato fuori dall’automobile nella sterpaglia da uno degli occupanti, nel tentativo di disfarsene, ma il gesto non è sfuggito ai poliziotti che sono riusciti, non senza difficoltà, a ritrovarlo tra le sterpaglie.I poliziotti hanno quindi arrestato in flagranza di reato per spaccio di sostanze stupefacenti un diciannovenne. Raggiunti gli uffici del Commissariato, l’esito dell’operazione veniva comunicato al PM di turno presso la Procura della Repubblica di Brindisi, Giuseppe De Nozza. Quest’ultimo, pur condividendo appieno le evidenze probatorie, considerato il fatto che il diciannovenne fosse incensurato, ha disposto la sua immedata reimmissione in libertà ,in attesa del giudizio penale.

Nel corso dei controlli, è stato inoltre segnalato alla Prefettura di Brindisi un barese trovato in possesso, sempre all’interno del parcheggio di una discoteca, di una ulteriore dose di MDMA, già collocata sul display di un telefono cellulare e pronta per essere assunta.




Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette