Sensibilizzare le giovani generazioni

La Biblioteca Comunale elegge Marzo "Mese della Legalità"

Una serie di iniziative che si svolgeranno nel corso del mese si focalizzeranno sul tema della giustizia. Saranno promossi incontri-testimonianza con vittime della mafia e numerosi momenti di riflessione sulla legalità

Attualità
Ostuni martedì 06 marzo 2018
di La Redazione
La Biblioteca Comunale elegge Marzo
La Biblioteca Comunale elegge Marzo "Mese della Legalità" © web

La Biblioteca Comunale di Ostuni promuove Marzo come il "Mese della Legalità”, dedicandolo a una serie di iniziative che vedono protagonista la giustizia declinata in tutte le sue forme. Le iniziative, organizzate su indirizzo dell’assessore Antonella Palmisano, saranno incentrate sul contrasto e la prevenzione delle svariate forme di violenza domestica, sulla legalità e sulla celebrazione della Costituzione italiana.

Le primissime iniziative del mese saranno dedicate ad incontri-testimonianza con vittime di mafia, autori e personalità che negli anni’80 hanno avuto un ruolo chiave nella lotta contro la criminalità organizzata. Giovedì 8 marzo, alle ore 17.30, si terrà in Auditorium l’incontro con Angiolo Pellegrini, Generale dei carabinieri e comandante della sezione Antimafia di Palermo negli anni 1981-1985 autore del libro “Noi gli uomini di Falcone”. Lo stesso Pellegrini nella mattinata del 9 marzo, ore 9-12.00, terrà un incontro, sempre presso l’Auditorium, dedicato agli studenti della Scuola secondaria di primo grado “Barnaba- Bosco”. Entrambi gli appuntamenti si concentreranno sull’ascolto di una testimonianza diretta; ampio spazio verrà dato all’autore e alla descrizione dei fatti di cui è stato testimone.

Mercoledì 14 marzo la Biblioteca ospiterà, su iniziativa dell'Istituto d'Istruzione secondaria di secondo grado "Pantanelli-Monnet", Marisa Fiorani, una madre vittima della violenza mafiosa, che racconterà la tragica uccisione della figlia Marcella per mano della Sacra Corona Unita. Il mese della legalità proseguirà in Biblioteca con il Convegno organizzato dal Centro Antiviolenza “Insieme si può” dal titolo “Ferite nascoste. Svelare, Contrastare e Prevenire Insieme la Violenza”. I temi che saranno affrontati riguarderanno: la violenza assistita dai minori; la violenza agita tra adolescenti; il tema del segreto professionale; la pedagogia della non violenza; la testimonianza diretta di una donna ex-vittima di violenza.

Il marzo della legalità proseguirà dedicando una giornata di studi, sabato 17 marzo, alla celebrazione della Costituzione Italiana. L’ultima iniziativa dedicata al tema della legalità avrà luogo il giorno 22 marzo con l’avvio del progetto “Corretti e non Corrotti” promosso dalla Prefettura di Brindisi e portato avanti dal Liceo Classico "Calamo" di Ostuni. Il progetto, coordinato dalle docenti Francesca Lopane e Maria Nisi, in parte si svolgerà in Biblioteca con la supervisione della direttrice Francesca Garziano e consisterà nello spoglio di alcune annate della “Gazzetta del Mezzogiorno” e del “Quotidiano”, spoglio finalizzato a rilevare tutti gli articoli, e quindi i fatti di cronaca locale, relativi al tema corruzione. Al termine dei lavori, gli studenti produrranno uno strumento di ricerca che resterà a disposizione degli utenti della Biblioteca.




Lascia il tuo commento
commenti