Valorizzazione del territorio

Procede l'iter per avviare il DUC "Città Bianca": tempo fino al 15 febbraio per potervi aderire

Si è svolto lunedì 5 febbraio un incontro a Palazzo di Città che ha visto la partecipazione di commercianti, organizzazioni sindacali associazioni di categoria per aderire al Distretto Urbano del Commercio

Attualità
Ostuni mercoledì 07 febbraio 2018
di La Redazione
Procede l'iter per avviare il DUC
Procede l'iter per avviare il DUC "Città Bianca": tempo fino al 15 febbraio per potervi aderire © n.c.

Lunedì 5 febbraio, all’interno del Salone dei Sindaci di Palazzo San Francesco, ha avuto inizio il processo partecipativo che porterà alla stesura del documento strategico per il Distretto Urbano del Commercio “Città Bianca”.

L’incontro, ultimo in ordine di tempo di una serie di riunioni, ha visto la partecipazione di commercianti, referenti di associazioni di categoria e organizzazioni sindacali. L’obiettivo è quello di attuare concretamente il progetto promosso e finanziato dalla Regione Puglia, nell’ottica di rendere il settore commerciale l’elemento cardine su cui fondare l’integrazione e la valorizzazione delle risorse del territorio. Gli operatori che non hanno ancora aderito all’iniziativa, potranno presentare presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Ostuni, a mano o per posta, entro le ore 12 del prossimo giovedì 15 febbraio, la propria manifestazione d’interesse.

Alla presenza del sindaco Gianfranco Coppola, dell’assessore alle attività produttive Maria Zurlo e del direttore pugliese di Confcommercio Giuseppe Chiarelli, è stato illustrato il progetto generale che, in linea con le direttive fornite dalla Regione, mira alla valorizzazione commerciale, riqualificando e dotando di servizi e strumenti infrastrutturali/tecnologici le principali aree delle città.

«Questa è l’occasione per sedersi e progettare – ha spiegato il direttore Chiarelliper avviare un percorso di partecipazione che porti all’individuazione di precise azioni condivise che creino sviluppo in una porzione della Città bianca. Sarà la volontà degli operatori che caratterizzerà il Distretto Urbano ostunese, incidendo in maniera condivisa sulle sorti dell’economia, non solo legata al commercio. La Regione ha elargito determinate risorse per l’avvio, che verranno incrementate il prossimo anno per sostenere la fase di assestamento. Riuscire a realizzare il Piano operativo è adesso il nostro comune obiettivo, avvalendoci del capitale umano presente in loco. È perciò indispensabile confrontarsi e dialogare per individuare azioni e metodologie che rendano il territorio più attrattivo. Gli operatori saranno inoltre supportati anche da attività formative che consentiranno di accrescere conoscenza e competenze specifiche».

«E' l’occasione ideale per raccogliere le energie di tutti e riuscire a utilizzare i vantaggi di questo progetto – ha aggiunto l’assessore Maria Zurlo - potenziando la rete commerciale, in quanto strumento fondamentale per la crescita economica di ogni realtà urbana. Mi auguro sia unanime il consenso delle associazioni di categoria, attraverso cui i singoli commercianti si rendono parte attiva di un imponente cambiamento. Puntando sull’alta qualità di prodotti e servizi, ogni operatore potrà con il suo lavoro contribuire a rendere il Distretto Urbano del Commercio il volano dell’economia cittadina».

Immediatamente prima di dare inizio al dibattito sul DUC “Città Bianca”, sono state conferite due targhe di merito, che l’amministrazione comunale ha voluto riconoscere a Giuseppe Lofino, da quarant’anni in attività con il suo “Top Shop” e a Taila Semerano, giovane e talentuosa imprenditrice, titolare in piazzetta Sant’Oronzo della gelateria “Ciccio in Piazza”.

Premiati inoltre i vincitori della IV edizione del concorso “Natale in vetrina – Natale Eco Amico”, che hanno ricevuto dalle mani del Sindaco del Consiglio dei Ragazzi Angelo Pacifico, l’attestato cui seguiranno i premi in denaro. A conquistare il primo posto, la signora Tonia D’Onofrio, titolare del negozio d’abbigliamento “Sysley”; al secondo posto l’hair stylist Chiara Valente, titolare di “Classe 79”; mentre al terzo si è classificato il signor Giuseppe Cellura, titolare della pasticceria “La Cassata”.

Lascia il tuo commento
commenti