Da bene confiscato a sede della Guardia Costiera

Villanova, inaugurata la sede della Delegazione di Spiaggia della Capitaneria di Porto

Con una cerimonia solenne è stata inaugurata questa mattina la nuova sede della Guardia Costiera di Brindisi, in una struttura confiscata undici anni fa alla primula rossa del contrabbando internazionale Francesco Prudentino

Attualità
Ostuni venerdì 11 agosto 2017
di Paola Loparco
Villanova, inaugurata la sede della Delegazione di Spiaggia della Capitaneria di Porto
Villanova, inaugurata la sede della Delegazione di Spiaggia della Capitaneria di Porto © OstuniLive.it

Il litorale ostunese può contare su un controllo più diretto grazie alla nuova sede della Delegazione di Spiaggia della Capitaneria di Porto di Brindisi, inaugurata nella tarda mattinata di oggi, venerdì 11 agosto, all’interno del’ex pescheria Prudentino. La cerimonia solenne è stata partecipata dalle massime autorità militari, istituzionali ed ecclesiastiche del territorio, alla presenza dei numerosi cittadini e turisti che, malgrado il caldo, hanno assistito all’evento. La struttura in cui sorge la nuova sede della Guardia Costiera è il risultato della lotta all’illegalità, frutto della confisca avvenuta 11 anni fa nei confronti della primula rossa del contrabbando internazionale di sigarette Francesco Prudentino, meglio noto come “Ciccio La Busta”.

«Per me è un orgoglio presiedere oggi questa importante cerimonia – dichiara il Sindaco Gianfranco Coppola, aprendo la celebrazione – perché il nostro territorio viene dotato di un fondamentale punto di riferimento per tutta la cittadinanza. Penso a questo evento come l’inizio di una serie di interventi che stiamo cercando di attuare sul Porto e sul borgo di Villanova. Mi auguro vengano assicurate le risorse utili al dragaggio del fondale, un’operazione ormai indispensabile, che non viene effettuata dai tempi in cui era indaco della Città bianca mio fratello Michele. Prima di parlare di risorse bisogna parlare di sicurezza, per preservare il territorio dalla pressione antropica che fortunatamente caratterizza sempre più le nostre coste. Perciò ritengo sia fondamentale l’insediamento di un presidio della Capitaneria di Porto, un corpo militare che costantemente monitora e protegge il litorale e i suoi fruitori».

«Il numero delle persone oggi presenti – dichiara il Comandante generale del Corpo delle Capitaneria di Porto, Ammiraglio e Ispettore Capo Vincenzo Melone – testimonia l’amore della Puglia nei confronti della Guardia Costiera e una spiccata sensibilità verso il mare e le vicende, spesso tragiche, ad esso legate. Mi riferisco all’accoglienza esemplare dei migranti all’inizio degli anni 90 e alla gestione dell’emergenza umanitaria che oggi vede la nostra Regione protagonista assieme alla Sicilia e alla Calabria, di un impegno civico e militare di ingenti proporzioni. Sono quindi certo del buon lavoro che la Delegazione di Spiaggia della Capitaneria di Porto di Brindisi riuscirà a svolgere qui a Ostuni, grazie al supporto di istituzioni e cittadini».

A seguire, il Vescovo della Diocesi Brindisi-Ostuni, Mons. Domenico Caliandro, ha officiato una breve liturgia inaugurale, terminata con la benedizione della targa e della nuova sede. Il taglio del nastro è stato affidato alla moglie del Sindaco Coppola, Eugenia Brescia, e dalla moglie dell’Ammiraglio Melone, la sig.ra Martucci.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette