Da bene confiscato a sede della Capitaneria di Porto

Villanova, trasformata nella sede della Guardia Costiera la pescheria confiscata alla mala

Si terrà venerdì prossimo la cerimonia d’inaugurazione della nuova sede della Delegazione di Spiaggia della Capitaneria di Porto di Brindisi, confiscata tempo fa alla primula rossa del contrabbando internazionale “Ciccio La Busta”

Attualità
Ostuni mercoledì 09 agosto 2017
di La Redazione
Villanova, trasformata nella sede della Guardia Costiera la pescheria confiscata alla mala
Villanova, trasformata nella sede della Guardia Costiera la pescheria confiscata alla mala © Ostunilive

Prove tecniche d’inaugurazione effettuate per la nuova sede della Delegazione di Spiaggia della Guardia Costiera di Brindisi, che dal prossimo fine settimana in avanti sarà collocata come previsto all’interno dell’ex pescheria Prudentino.

Sita tra via Petrolla e via Tancredi a Villanova, la struttura fu confiscata diversi anni fa insieme ad altri beni e proprietà riconducibili a Francesco Prudentino, meglio noto come “Ciccio La Busta”, la primula rossa ostunese del contrabbando internazionale delle sigarette.

Nella mattinata di ieri, martedì 8 agosto, il traffico nelle strade interessate è stato interrotto dalle ore 8 alle ore 13, per consentire lo volgimento delle prove della celebrazione ufficiale di inaugurazione, che si terrà venerdì prossimo 11 agosto, quando la zona rimarrà interdetta al traffico veicolare dalle ore 6 alle ore 13, per consentire lo svolgimento della cerimonia che prevede la partecipazione delle massime cariche militari e rappresentanze itituzionali.

I lavori di ristrutturazione effettuati sull’immobile, iniziati a febbraio 2016 e terminati meno di un mese fa, sono stati realizzati dall’ Impresa Edile Geometra Salvatore Turco di Bari per un importo che ammonta a poco meno di 110mila euro.

La Capitaneria di Porto d’ora in poi potrà quindi contare su un importante avamposto nel porticciolo di Villanova, in attesa che quest’ultimo si trasformi nel porto turistico che la cittadinanza ostunese aspetta da anni.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette