Tavolo di coordinamento

Incontro in Comune per prevenire il "bivacco selvaggio" a Ferragosto nel Parco delle Dune Costiere

Si è svolto ieri mattina presso il Comune di Ostuni un incontro operativo volto a decidere azioni incisive per evitare l'increscioso fenomeno del "bivacco selvaggio" sulle spiagge del Parco

Attualità
Ostuni giovedì 10 agosto 2017
di La Redazione
Incontro in Comune per prevenire il
Incontro in Comune per prevenire il "bivacco selvaggio" a Ferragosto nel Parco delle Dune Costiere © n.c.

Si è svolto ieri mattina, mercoledì 9 agosto, presso il Comune di Ostuni un incontro operativo per prevenire l’increscioso fenomeno del “bivacco selvaggio” la notte di Ferragosto, sulle spiagge all’interno del Parco delle Dune Costiere.

In seguito all’incontro con le forze di polizia convocato nei giorni scorsi in Prefettura a Brindisi dal viceprefetto vicario Pasqua Erminia Cicoria, ha fatto seguito un incontro operativo presso il Palazzo di Città, alla presenza del Comandante Provinciale dei Carabinieri Forestali Ruggero Capone, al presidente dei volontari di protezione civile di Montalbano di Fasano Giannicola D’Amico e di Ostuni, Biagio Nobile, ai comandante della Polizia Municipale di Fasano Fernando Virgilio e di Ostuni, Maurizio Nacci. All’incontro ha preso parte anche Gianfranco Ciola, direttore del Parco delle Dune Costiere.

Il tavolo operativo ha definito alcune azioni preventive da mettere in atto, a cominciare dal rispetto dei divieti di sosta lungo la viabilità di servizio della SS 379 Bari-Lecce e sui parcheggi abusivi aperti la sera del 14 agosto al fine di contenere la grande affluenza di avventori sulle spiagge.

Sarà avviata una campagna di comunicazione nei giorni precedenti la notte di Ferragosto con la stampa di manifesti e locandine sui divieti di campeggio sulle spiagge, riprendendo la comunicazione attuata lo scorso anno dal Comune di Fasano e che ottenne discreti risultati, portando ad una diminuzione della presenza di persone accampate sulle spiagge.

Le associazioni di volontariato di Protezione Civile di Montalbano di Fasano e di Ostuni presidieranno alcuni punti critici sul territorio di Fasano (Torre Canne e Fiume Piccolo) e Ostuni (Torre San Leonardo) già dal tardo pomeriggio del 14 agosto, sensibilizzando i bagnanti, informandoli circa le normative e i divieti in atto, tra cui quello di accendere i fuochi sulle spiagge e a ridosso della macchia potenzialmente pericolosi. La costa di Fasano e Ostuni sarà presidiata da pattuglie della Polizia Municipale e dei Carabinieri Forestali, che quest’anno si adopereranno per la prevenzione di un fenomeno che rischia, ogni anno, di compromettere ambienti naturali tanto belli quanto estremamente fragili.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette