Sicurezza in mare

Salvataggio in mare, attivato il servizio su alcuni tratti di spiagge libere del litorale

Il Comune di Ostuni ha disposto l’attivazione del servizio di salvataggio in mare presso due spiagge del Pilone e la spiaggia principale di Costa Merlata. Il servizio rimarrà attivo per 60 giorni, fino al 1° settembre prossimo

Attualità
Ostuni lunedì 17 luglio 2017
di La Redazione
Salvataggio in mare, attivato il servizio su alcuni tratti di spiagge libere del litorale © web

Dichiarata deserta lo scorso 23 giugno, la gara per l’affidamento del servizio di salvataggio in mare dal 1° luglio al 15 settembre presso alcune spiagge libere del litorale ostunese, l’Ufficio Urbanistica-Protezione Civile ha ridotto da 76 a 60 giorni la durata dell’affido, formalizzato con la determinazione dirigenziale dello scoro 7 luglio nei confronti della Cooperativa Sociale “La Bussola Multiservice” di Ostuni.

La società dunque, vincitrice della nuova procedura bandita tra i medesimi operatori della gara precedente, gestisce dal 4 luglio fino al 1° settembre il servizio di salvataggio in mare, che si rende indispensabile per la tutela della pubblica incolumità di bagnanti, diportisti, fruitori delle spiagge, soprattutto per nei periodi di maggiore affluenza.

La spesa per le casse comunali ammonta a 36mila e 600 euro, utili a garantire il servizio di monitoraggio e pronto intervento sulla spiaggia principale di Costa Merlata e presso il Pilone, precisamente sulle due spiagge collocate a destra e a sinistra di Torre San Leonardo.

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette